Estetica del naso

L’estetica nasale (rinoplastica) consiste nel determinare l’appropriatezza estetica osservando il rapporto del naso rispetto al viso e nel garantire il sano svolgimento della funzione respiratoria del naso in termini di salute. Interventi di rinoplastica, assottigliamento della punta del naso, sollevamento del naso, abbassamento del naso all’insù, rimozione della parte chiamata arco al centro del naso, riduzione del naso grande, curvatura nella cartilagine media del naso (setto) Applicazioni sono realizzati per problemi esistenti come curvature della cartilagine nel naso (deviazione), riduzione delle ali nasali. È molto importante consultare un medico con il paziente prima dell’operazione. È necessario affermare se le aspettative del paziente sono pienamente trasmesse e se le sue aspettative dopo l’operazione sono realistiche e quanto può essere realizzato. Struttura ossea nel naso, struttura della cartilagine, spessore della pelle, naso spesso, naso oleoso, ecc. Poiché le strutture nasali delle persone sono diverse, i nasi dopo le operazioni saranno diversi per ogni paziente. Durante la visita di consultazione preoperatoria, se ha fatto uso regolare di farmaci e se usa aspirina o fluidificanti del sangue, deve indicarli in modo definitivo.

Lo scopo della rinoplastica è quello di fornire la proporzione del viso e di ottenere un naso con una buona funzione respiratoria. I risultati più belli e di maggior successo negli interventi di rinoplastica sono i nasi proporzionali al viso che non vengono compresi dalle altre persone.

Per la chirurgia nasale è necessario attendere lo sviluppo delle strutture ossee e cartilaginee. Il completamento della sua formazione differisce a seconda degli uomini e delle donne. Può essere eseguita dall’età di 18 anni per i ragazzi e dai 16 anni per le ragazze, ma in casi eccezionali come i pazienti con distress respiratorio, potrebbe non essere necessario attendere l’età. L’intervento di rinoplastica viene eseguito in anestesia generale. La durata dell’operazione varia a seconda del tipo di operazioni al naso. Il paziente può rimanere in ospedale fino a tardi dopo l’operazione, oppure può essere dimesso dall’ospedale con l’approvazione del medico dopo l’operazione. Poiché il processo operativo viene eseguito praticando incisioni nelle narici, non vi è alcuna cicatrice visibile. Quando le ali del naso sono ridotte, si praticano incisioni di 4-5 mm dalle pieghe delle ali del naso. Queste incisioni non attirano l’attenzione perché provengono dalle pieghe in cui sono realizzate. Dopo l’operazione, viene applicato uno stampo (termoplastico) sul naso e rimane sul naso per 6 – 7 giorni. Nessun tampone viene posizionato dopo la rinoplastica (operazione al naso). È normale vedere lividi e gonfiore sotto gli occhi. Questi reclami scompaiono in media in 5-6 giorni.

Per i pazienti, passa comodamente e indolore dopo l’intervento chirurgico. Possono iniziare a lavorare dopo 4-5 giorni di riposo. È necessario proteggersi molto bene, soprattutto nei primi 3 mesi dopo l’operazione al naso, e non prendere un colpo. Gli occhiali da sole o con montatura pesante non devono essere usati per la prima volta. Ci vuole circa un anno perché il naso prenda la sua forma definitiva.